I quaderni del 1945-1950 | E-book

14.90

La buona volontà di amare il Signore! È stato il filo d’oro che ha brillato in tutte le mie azioni e le ha convogliate, dirette, impedite di straripare in sentieri dove il mio impulso…

Svuota

Descrizione

La buona volontà di amare il Signore! È stato il filo d’oro che ha brillato in tutte le mie azioni e le ha convogliate, dirette, impedite di straripare in sentieri dove il mio impulso, la mia ardenza di vita, avrebbero potuto portarle. Anche nel crepuscolo delle ore peggiori, in cui ero proprio una creatura di carne e sangue, ecco che il filo d’oro brillava e mi ricordava Dio e lo sguardo si alzava dalla Terra al Cielo. Uno sguardo sulle prime breve, poi sempre più lungo, finché si è allacciato per sempre, e l’assolo del divino Amore che mi diceva: ‘Vieni a Me!’ si è mutato in duetto in cui io pure ho detto: ‘Vieni! Vieni nel dolore, vieni sempre, con tutto, ma vieni, vieni, vieni, mio solo Amore’. E per raccorciare l’attesa e la distanza, seguendo, ora, il filo d’oro, correndo lungo di esso, mentre prima lo guardavo soltanto, sono andata, andata, senza chiedere, senza neppur pensare di poter giungere al mio stato di ora, ma solo perché volevo sempre più amare. (Maria Valtorta il 23 febbraio 1946)

Maria Valtorta intercalava la stesura dell’opera L’Evangelo come mi è stato rivelato con scritti di vari argomenti, che abbiamo raccolto in tre volumi: I quaderni del 1943, I quaderni del 1944, I quaderni del 1945-1950. Gli scritti del terzo volume, quello degli anni 45-50, si intrecciano anche con la stesura di altre due opere che sono pubblicate a parte: Libro di Azaria e Lezioni sull’Epistola di Paolo ai Romani. I “Quaderni” raccolgono gli scritti nell’ordine cronologico delle loro date giornaliere. In tal modo abbiamo potuto annotare con maggiore esattezza la contemporanea stesura dei capitoli appartenenti alle opere pubblicate a parte. Inoltre l’edizione dei tre volumi dei “Quaderni” è molto curata nelle note, redatte con sobrietà ma esaurienti specialmente nei rimandi biblici, e negli indici. Ciascun volume è corredato di un indice-sommario, di un indice tematico e di un indice biblico. Il più importante è l’indice tematico, considerata la varietà degli argomenti trattati, che vanno dai temi teologici e dottrinali alle visioni soprannaturali, dalle esperienze mistiche ai fatti di cronaca. L’indice-sommario, che lo precede, è utile perché enuclea i temi e chiarisce i concetti. L’indice biblico, infine, raccoglie tutti i rimandi all’Antico e al Nuovo Testamento che sono nelle note e qualche volta nel testo. Nelle note e negli indici si rinvia non ai numeri di pagina ma alle date, che sono riportate in margine ad ogni pagina.

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: