Teresa di Lisieux e Maria Valtorta

6.307.20

Il carmelitano P. Ennio Laudazi ripercorre un tratto dell’itinerario spirituale della Valtorta, che negli atti di offerta si scelse come madrina S. Teresa del Bambino Gesù.

Svuota

Descrizione

Nel 1909, quando la Santa di Lisieux, morta da pochi anni, era conosciuta come “suor” Teresa del Bambino Gesù, la dodicenne Maria Valtorta scoprì la sua Storia di un’anima, che si leggeva in Collegio. Capì subito che “per quella stessa via doveva camminare per arrivare a Gesù” e, dopo molti anni, elesse Teresa come sua “madrina” nel donarsi “ostia a Gesù”. Gli scritti valtortiani documentano questa “storia di amore e di amicizia”, come la definisce il carmelitano P. Ennio Laudazi, che nella prima parte del volumetto espone la propria ricerca, condotta sulle pagine dell’Autobiografia di Maria Valtorta. La seconda parte è una raccolta di testi sulla stessa “storia”, tratti dai tre volumi dei Quaderni valtortiani.

In appendice sono elencate le principali date della vita di Teresa di Lisieux e quelle della vita di Maria Valtorta e delle vicende della sua Opera.

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: